Torna alle destinazioni

Saronico - Peloponneso


Le Isole del Golfo Saronico sono un gruppo di isole di origine vulcanica vicine ad Atene, conservano importanti siti archeologici. Salamina, Spetses Égina, Hídra, Agisti, e Póros, tutte sorprendentemente varie dal punto di vista architettonico e paesaggistico. Posti interessanti ed attraenti proprio a causa del loro passato, dei musei e dei siti archeologici importanti, delle località pittoresche e le loro spiagge meravigliose dalle acque cristalline. Hídra, dove un tempo si davano appuntamento artisti, scrittori e personaggi del jet-set, è ormai invasa da gente in vacanza, ma riesce tuttavia a conservare un’atmosfera di superiorità e di grandezza. Da quest'isola sono banditi tutti i veicoli a motore, compresi i motorini: si va a piedi o a dorso d'asino. Égina è rinomata per le sue brocche, ricca di alberi di pistacchio e di piante, con bei paesini sommersi dal verde, e l'importante monumento del tempo di Afea, tra i più famosi dell'antichità. Molto vicina alla costa dell'Attica troviamo Salamina, la più grande delle isole del golfo Saronico, dove oltre alle spiagge, troviamo le rovine dell'antica acropoli e il monastero di Faneromeni. Secondo la tradizione mitologica l'isola prese il nome dalla ninfa Salamina e, sempre secondo la tradizione, prese parte alla guerra di Troia. Poco più oltre si trova la verdeggiante isola di Póros, con le sue spiagge linde e il pittoresco monastero di Zoodocho Pighi. La sua bellezza naturale è unica: l'isola è tutta piena di pini che arrivano proprio fino alle rive delle spiagge. Ed ecco quindi Spétses con le pittoresche carrozzelle che attraversano i suoi vicoletti e le sue case bianche e le palazzine signorili, con le buganville e i cortili lastricati di ciottoli, il suo bel porto con le decine di pescherie, le taverne e i negozi di articoli d'arte popolare e le sue belle spiagge ricche di verde. Proprio nel cuore del golfo Saronico, lontano però dal intenso movimento turistico, si trova l'isola di Agistri, che offre una permanenza tranquilla e nello stesso tempo molto piacevole. Isoletta piccola ma non meno bella, tutta ricoperta di verde - pini ed ulivi - e dalle spiagge pittoresche dalle acque cristalline. Le isole del Golfo Saronico sono l'ideale per il noleggio barca in Gecia.

Il Peloponneso è una sorta di grande penisola, staccata artificialmente dal resto della Grecia dal canale di Corinto. E' qui che si è costruita la storia degli Achei. Della mitica Sparta rimane solo una piccola cittadina con pochi resti archeologici, fatto salvo il tempio di  Apollo. Gli amanti della storia potranno comunque andare alla ricerca di templi, monasteri risalenti al Medioevo, castelli veneziani. Le città che si incontrano sono fra le più interessanti dell'intera Grecia e si alternano a pittoreschi villaggi di mare. Patrasso è la porta della Grecia verso l'Occidente, Corinto è il punto di collegamento fra il Peloponneso ed il continente. Lungo il canale di Corinto troverete spiagge strette in ciottoli; la costa a ovest offre grandi spiagge di sabbia, con mare caldo, pinete e bei tramonti; nella zona di Kalamata le spiagge sono per lo più di ciottoli, nel Mani pochi sono gli accessi al mare, per lo più direttamente dalle rocce, nella zona di Githio ricominciano le spiagge, ma bisogna andare fino all'isoletta di Elafonissi per trovare le spiagge più belle. In uesta zona Media Ship Charter propone molte imbarcazioni per il noleggio barca, sia a vela che a motore. Ad est di Corinto e fino a Poros troverete coste incantevoli ma poche spiagge. Se non siete patiti della sabbia, ed amate anche i ciottoli e gli scogli, ci sono magnifici fondali e grotte nella zona tra Kalamata al Mani. Costeggiando il golfo di caretta caretta Grecia Laconia arriverete a un parco naturale dove si può vedere la famosa tartaruga Caretta Caretta. Andando verso Pilos si arriva alla baia di Navarrino dove troverete molte belle spiagge, in particolare quella di Voidokilla. La zona lagunare e la spiaggia di Void