Torna alle destinazioni

Panama - San Blas


Le isole dell'Archipiélago de San Blas sono disseminate lungo la costa caraibica di Panama, dal Golfo de San Blas fin quasi al confine con la Colombia. Le 378 isole sono patria degli indios kuna, che le amministrano come provincia autonoma con minime interferenze da parte del governo nazionale. Questa popolazione mantiene un proprio sistema economico, la lingua, i costumi e la cultura tradizionali, e ha modi di vestire, leggende, musica e danze distinti da quelli del resto del paese. L'economia si basa sulla vendita delle noci di cocco, sulla pesca e sul turismo. Nella zona si possono fare belle immersioni; le condizioni migliori si verificano nel periodo tra aprile e giugno. Le isole più interessanti sono Achutupu, Kagantupu e Coco Blanco. Molte isole sono raggiungibili da Panama City in aereo; in alternativa si può provare a chiedere un passaggio alle navi mercantili kuna da Colón.

I turisti affluiscono a Sun Blas durante la stagione secca, che va da metà dicembre a metà aprile circa.
Lo spagnolo è la lingua ufficiale, anche se l'influenza degli Stati Uniti e la natura internazionale dell'area del canale rafforzano l'uso dell'inglese come seconda lingua. L'artigianato comprende la scultura in legno, la tessitura, la ceramica e la produzione di maschere. La maggior parte della popolazione è di religione cattolica romana, ma ci sono consistenti minoranze islamiche e protestanti e un piccolo numero di hindu e di ebrei. Il piatto nazionale è il sancocho, pollo piccante con verdure lessate. Ottimi il pesce e i frutti di mare. Tra le bevande, sono molto diffusi i succhi di frutta fresca chiamati chicas, che normalmente vengono serviti con l'aggiunta di acqua o latte e molto zucchero. La bevanda alcolica nazionale è il seco, che si ottiene dalla canna da zucchero come il rum (dal cui sapore però differisce notevolmente), al quale si aggiungono latte e ghiaccio.